Avvio del Progetto Pilota nei comuni prescelti

(Azione 9)

La simulazione della catena di raccolta e stoccaggio è strutturata in diverse fasi. Verranno organizzate delle attività di sensibilizzazione per informare i cittadini sui potenziali danni ambientali causati dall’olio esausto non propriamente smaltito e saranno distribuiti alcuni dispositivi per la raccolta dell’olio esausto. Sarà poi definito il percorso ottimale e la frequenza di raccolta, analizzando e immagazzinando l’olio esausto in accordo con le sue caratteristiche chimico-fisiche. Le informazioni e i dati registrati saranno utilizzati per la stesura di un report che permetterà di testare la catena di raccolta in tutte le sue fasi, con un’analisi dei risultati e l’individuazione dei punti critici.