A Castell’Azzara coclusa la raccolta dell’olio vegetale esausto

Giov, 2014-06-26 11:00

 

 

 

Grosseto, 26 giugno 2014                                                                                                                                

PROGETTO RECOIL

La raccolta dell’olio esausto è terminata, come da progetto, lo scorso 4 giugno e in attesa che riprenda si potrà portare gratuitamente l’olio al Centro raccolta di Ferro di Cavallo

Castell’Azzara comune virtuoso: in un anno di porta a porta passato dal 20% al 43%

 

 

Dallo scorso mercoledì 4 giugno la raccolta porta a porta dell’olio vegetale esausto a Castell’Azzara è terminata, secondo quanto previsto dal progetto Life Recoil. Nell’attesa che questa buona pratica possa riprendere al più presto, sarà possibile portare gratuitamente l’olio vegetale esausto (quello usato in cucina come: l’olio usato per friggere, l’olio del tonno, sottoli, ecc.) al Centro di raccolta nel Comune di Castell’Azzara in località Ferro di Cavallo. 

 

Per avere informazioni a riguardo i cittadini potranno recarsi all’ufficio informazioni del Comune di Castell’Azzara o controllare sul sito all’indirizzo www.comune.castellazzara.gr.it, o ancora chiamare lo 0564.951038.  

 

Legambiente loda i cittadini di Castell’Azzara (compresi quelli della frazione di Selvena) che sono tra i più virtuosi della provincia di Grosseto per quanto riguarda le buone pratiche. Lo stesso Comune sta portando avanti, infatti, non solo la raccolta dell’olio esausto ma la raccolta differenziata porta a porta, dove in un anno è passato dal 20,61% al 43,18% di raccolta differenziata.

 

 

 

Marco Bigozzi

Ufficio stampa Circolo Festambiente

LEGAMBIENTE

 Tel. 0564.48771 –  www.festambiente.it