Cogorno, entra a pieno regime il “Progetto Oli-NDO nelle Scuole”

Giov, 2020-01-30 14:39

L’olio vegetale esausto viene riciclato dalle scuole del territorio

L’olio vegetale esausto viene riciclato dalle scuole del territorio. È partito a pieno regime, dalla metà di dicembre, il “Progetto Oli-NDO nelle Scuole”.

 

Cogorno, entra a pieno regime il “Progetto Oli-NDO nelle Scuole”

I nuovi contenitori di colore blu, destinati al riciclo e al recupero dell’olio vegetale esausto, sono stati posizionati presso gli istituti scolastici aderenti all’iniziativa. Il progetto è stato realizzato dall’Amministrazione Comunale di Cogorno insieme a ECO-REC Srl, l’azienda che si occupa della raccolta operativa e che lavora l’olio alimentare di scarto. L’Amministrazione Comunale ha l’obiettivo di migliorare ulteriormente i dati della raccolta differenziata e di inculcare nei giovanissimi e nelle loro famiglie questa nuova possibilità di riciclo, partendo, con questo progetto, proprio dalle scuole, perché è dalle scuole che parte il nostro futuro.

In base alla quantità di olio raccolto, alla fine dell’anno scolastico, le scuole verranno premiate con la consegna di materiale didattico, come spiega Marco Casella, responsabile ECO-REC Liguria: «Concorderemo con i vari plessi scolastici quale tipo di fornitura di materiale didattico prediligeranno, dalle risme di carta al materiale elettronico, in base ai risultati ottenuti dalla raccolta – dice -. Un bidone pieno equivale a circa 70-80 Kg di olio che verrà riciclato. Da parte mia la raccolta iniziale è partita sotto i migliori auspici, soprattutto per la scuola di Cogorno che ha già riempito per la prima volta il bidone e per la Scuola Rocca che lo ha riempito due volte. Il riciclo comprende la raccolta dell’olio vegetale, di cui l’80% viene riutilizzato come biocarburante a basso impatto ambientale, oli e grassi per macchine industriali alimentari e parte per le attrezzature agricole». I cittadini possono dunque raccogliere l’olio esausto in bottiglie di plastica, gettandole direttamente negli appositi contenitori. Oppure sversare l’olio sfuso in due punti appositi.

Dove sono installati i contenitori e quali sono i punti nei quali avviene la raccolta?

In totale sono nove le postazioni dove la cittadinanza può sversare gli oli vegetali esausti. Sette contenitori sono per le bottiglie e si trovano presso: Scuola N.Rocca, via alla Basilica; Scuola Materna Rocca, Via G.B. Rocca; Villaggio del Ragazzo, Corso IV Novembre; Prima Infanzia Pulcini Ballerini, via Valparaiso; Scuola Primaria Cogorno Cap., Piazza Caduti per la Libertà; Scuola Materna B.Chiappe/Chiesa di San Lorenzo; Parcheggio Area Basko. Due invece per l’olio sfuso presso il Centro raccolta differenziata di via Fea e presso l’Area Belvedere.

A cura di "Prima il Levante"

(https://primaillevante.it/cronaca/cogorno-entra-a-pieno-regime-il-progetto-oli-ndo-nelle-scuole/)