ENI GELA: L’OLIO FRITTO DIVENTERÀ DIESEL VERDE

Giov, 2017-05-18 (Tutto il giorno)

L’olio fritto usato dei ristoranti e delle mense diventerà diesel verde di alta qualità nelle bioraffinerie Eni di Venezia e Gela.

Le due raffinerie sono passate  dalla raffinazione dei carburanti tradizionali a quella dei biocarburanti.

Questo quanto previsto dall’accordo firmato ieri a Roma fra l’Eni e il Conoe, il Consorzio nazionale di di raccolta e trattamento degli oli esausti, alla presenza del ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti.

Secondo quanto riportato da Ansa Conoe si impegnerà a fornire all’Eni tutto l’olio esausto raccolto dalle sue aziende, per alimentare la bioraffineria di Venezia (riconvertita nel 2014) e quella di Gela, che sarà riconvertita l’anno prossimo. Mentre la bioraffineria di Veneziaoggi utilizza soprattutto olio di palma importato.

 

L’uso degli oli vegetali esausti ridurranno le emissioni di anidride carbonica e di polveri sottili dai carburanti, oltre ad eliminare I problemi che questi olii creano oggi agli impianti di depurazione. Il green diesel prodotto costituirà il 15% del carburante diesel premium di Eni, l’Eni Diesel+.

La Redazione

(http://www.accentonews.it/eni-gela-lolio-fritto-diventera-diesel-verde/)