Raccolta oli esausti, parte il progetto Life + Recoil ad Ariano Irpino

Lun, 2013-11-04 (Tutto il giorno)

Previsto per domani, 5 novembre, come ogni primo martedì del mese, un nuovo ritiro dell'olio vegetale esausto utilizzato in cucina. L'Ufficio Ambiente del Comune di Ariano ricorda a tutte le persone che hanno aderito al progetto, di depositare le bottiglie con l'olio esausto davanti al portone di casa entro le otto.
Quanti desiderano partecipare al progetto e non si sono ancora dotati dell'imbutino (è tutto assolutamente gratuito) possono manifestare la propria adesione presso l'Ufficio Ambiente del Comune al IV piano di Palazzo degli Uffici, tel. 0825 /875504.
La raccolta è partita in via sperimentale il 6 agosto scorso e c’è ancora tempo per migliorare il servizio e per coinvolgere un numero maggiore di cittadini.
Il progetto “Life+Recoil” a cura di Legambiente, AzzeroCO2 e il Comune di Ariano, con il cofinanziamento della Commissione Europea (altri partner: Conoe, Kyoto Club, Cid Software Studio) vede Ariano Irpino, insieme a solo un altro comune d'Italia, Castell’Azzara in provincia di Grosseto, protagonista di una sperimentazione finalizzata a creare e ottimizzare la filiera di raccolta dell’olio vegetale esausto mediante il “porta a porta” e l'utilizzo di un software innovativo per la tracciabilità e il
monitoraggio dell’olio raccolto. Si vuole, quindi, evitare la dispersione dell'olio nell’ambiente, fonte di inquinamento e sfruttarne, al contrario, il grande potenziale energetico mediante la cogenerazione.


Per ulteriori info: www.recoveringoil.eu

http://www.ilciriaco.it/daicomuni/news/?news=36284